Archivi tag: pranzo

AzZuRrO dI fEStA

 14.00.31

-sentiamo ti dovrei dire quale è il  punto di fusione del brie?

[RiDiRiDiAmORiDo]

– che servizio di piatti metto ?quello conchiglia o quello country?quello a fiori no è troppo elegante


– quale è quello conchiglia?

– questo

– ah no no dai meglio l’altro , è più frivolo

– si vero e si intona con la tovaglia

posate
piatti
sorrisi
bicchieri
sottopiatti
mani

– piegali come vuoi tu i tovaglioli

 

 

un pezzo di gioia silenziosa

mi rimbalza dal viso

occhi fissi

[NoNMiVedENeSsUNO]

non voglio dimenticare

questo rumore

questo amore

questo odore

queste parole

 

 

 panna e fragole

io vi guardo

occhi lucidi

[NonViMuOVeTeDaLMiOoRiZzoNtE]

e dopo

avanzi  di famiglie scomposte

di amori sfiniti

di  calici fragili

come

 vite

 

avanzi di una tavola di risate

di bicchieri svuotati

di piatti svuotati

di vite svuotate

 

Gr

aZ

Ie

 

auguriche
nonsonoarrivati
losapevo

ho finito di rimettere  a posto

[IoNoNLoSoNoMaI]

 

come se nulla

fosse

accade

[___

__]

 rimane

  solo silenzio

 e a lui non serve la tavola

apparecchiata

I. 11,59


uN Dì di FeStA

-allora ti aspetto per pranzo.ciao amore![midevoarrampicareperbaciarti]

-Ciao.

[tiaspettoperpranzo]

– amore mi spremi arancio limone e pompelmo?[tiguardo]

-va bene,dammi un coltello.

– mi infarini gli straccetti?[guardo anche te]

– dove è la farina?

-cazzo dai è al solito posto , xxx vieni ad aiutarci?

[statefermilinellamiacucina

fermi

senzatempochecade]

-no , siete già in troppi preferisco  guardarvi[daifermatianchetu]

soffocodigioia

buonoma

faunatristezzache

nonsipuòguardare

[trattengofiatososorrisilacrime]

Grazie

di essere

qui

GrAZiE

ateamoremiochehaidato

sensoordinesenso

almiotrascorrere

[semprepiccolesarannoletuemaniperme]

I. 01,53


Inevitabile….Natale….2.


terrazzo

– allora ha chiamato www ,il ventisei viene anche xxx.porca troia!ci mancava xxx al pranzo di santo stefano.

-nooo cazzo..noooo,ti rendi conto di cosa ci si prospetta ?

– cazzo si!quindi siamo in sei, secondo me abbiamo a questo punto fatto una cazzata ad invitare fff e hhh. abbiamo comprato mangiare per tutti, meno male.

– certo il cibo c’è ma non è che cambia il dramma.ormai glielo abbiamo detto ,se però  se venissero tutti il venticinque saremmo salve, mio dio ci pensi che pranzo verrà fuori?

– allora come cazzo ci mettiamo a tavola ?sai che è fondamentale mettere xxx lontano da fff.

– certo , neppure  tu avessi un tavolo lungo tre metri!

-allora senti, io mi metto capotavola, fff alla mia destra , hhh accanto , xxx altro capotavola, tu accanto a xxx e ttt vicino a me davanti a fff. direi perfetto,no?basta che tu non mi guardi perchè altrimenti mi metto a ridere visto che avrò l’alito alcolico…..

– beh se è per questo lo avrò anche io, ttt invece è un cazzaro . se beve gli viene l’occhio calante e non capisce un cazzo!piuttosto di che si parla?prepariamoci degli argomenti altrimenti è un dramma

– certo ,dobbiamo distrarre l’attenzione dall’argomento intoccabile .politica direi di no,non lo so, non mi viene in mente niente.

–  magari potremmo parlare di religione , considera che xxx ha fatto per anni corsi di teologia , fff ha studiato in seminario…..

-cazzo vuol dire ?dai…

– no ,se poi consideri che ttt pensa che dio sia un alieno venuto migliaia di anni fa sulla terra con altri dei alieni…

– ma vaffanculo…

vifateicazzivostri

trecentosessantaquattro

giornilanno

[voidue]

vi svegliate 1 giorno all’anno

doveterovinarcianchelefeste

dormite sereni anche quel giorno

sietefantastici

I 01,24


Inevitabile….Natale……

,babbo natale morto

– ok , tutto confermato, quindi ora puoi iniziare a dire come ogni anno che vuoi cambiare religione

– quanti siamo allora?

-una dozzina il xx e cinque il xx , c’è da decidere cosa fare da mangiare visto che  xxx non mangia un cazzo  altrimenti ci muore li , a yyy bisogna fargli un menu’ tutto suo come sempre , www non mangia pesce ,ddd non ho idea visto che non la conosco, la geriatria gradisce piatti della tradizione però senza grassi non troppo pesanti senno sai poi ccc si sente male.

– cazzo..io sento che l’anno prossimo emigro, quanti piatti diversi dobbiamo fare?possibile che ognuno qui decide cosa vuole da mangiare per natale?senti se ordinassimo delle pizze?

– dai cazzo smettila, tanto lo sai che ogni anno è così e ci ritroviamo la notte della vigilia a stuprare tacchinelle ,sgozzare salmoni ,cambiare ruote bucate con ruote bucate ,cenare con un pollo arrosto di rosticceria, dover preparare la tavola di natale e sistemare il bordello ,è sempre così..

– certo te e la tua cazzo di fissazione per la tavola di natale, quest’anno come la vuoi fare?comunque…permettimi di fare una considerazione..,ah mi viene in mente ma con i regali come siamo messe?

-ah vero, c’è da comprare ancora dei regali

–  sei scema?si ,tu sei cogliona, ma quando cazzo li compriamo? lo sai che giorno è oggi?quest’anno riusciamo a dormire 6 ore in 2 notti?

– boh,no non credo,  devo fare la lista delle cose da comprare

– ricordati che c’è anche da prendere il regalo da parte di jjj a sss.

-senti …ho pensato di mettere nella lista della spesa una bottiglia di vodka alla pesca per te e una di martini per me.dalla vigilia in poi

-che martini ti prendi?

– martini bianco

– no, allora va bene anche a me il martini ,quello mi piace.

– esatto,sento che sarà un natale veramente fantastico ,dai vieni presto che abbiamo da fare.

-ma vaffanculo!

 

ogninatalesiamoattornoaquestotavoloviabbracciotutti

ma

hodinuovo

unafittachemifaavereocchinudi

mentresorrido

nonguardarmidentroenonmichiederecomestocazzo

holefrequenzementaliinterrotte

nonopacchettisottolalbero

nonholalbero

nonhosenso

non

ho

me

mi sto

ri

trovando

respiro

I. 00,11


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: