Archivio dell'autore: interrotta

Informazioni su interrotta

___[PeRsoNaLi InTeRRuZioNi MenTaLi]___

00.00

di notte

LaPaRtePiUdIFfIcILe

scrivo

alzo volume

 i pensieri vanno più veloci delle dita

 le emozioni vanno più veloci di me

La NoTte  riempie

la faccia di lacrime

la testa di suono

i pensieri di paroleimmaginiurli

dove sono io?

la vertigine dentro

dove sono io?

di notte

scrivo

di corsa come i clandestini

d’istinto come i ladri

alzo volume

per coprire il rumore dei tasti

per coprire  il suono del respiro

vomito

me

su  fogli stropicciati

una vita accartocciata

uno straccio  di parole

che butto nel cestino del mondo

perche devo scappare correre respirare

respirare correre scappare

non basta mai

con

mani che guardano il cielo

occhi che guardano terra

perchè                                                      le lacrime scendono

il suono mi invade

dove                                                               mi sono persa

perche qui è sempre giorno

e queste notti non le voglio perdere

butto sul pavimento

macerie

lacrime

vestiti

ricordi

difese

pelle

 a piendi nudi cammino

sull’orlo

e non importa se

a volte

cado

al mio risveglio non lascerò  tracce

solo

indistinte morbide labbra salate

I. 18.43


3.20 a.m.

tumblr_nii2orwad41qmtagno1_500

-Mani irriverenti e forti
 che a frugar 
 nel corpo tuo vorrei 
 anch’Io
 infilar 
 la 
 dove fino il corpo tuo finisce...

 

 

 

 

-senza pietà
possano
le tue mani
irriverenti e forti
frugare il corpo mio
e plasmare
la carne
a disegno
tuo

senza

pietà

lacondanna

ildanno

l’incanto

l’inferno

di

te

senza pietà

gUaNtINeRi

[_____________NUoVaSoSpE

nSIoNe__________]

TiStOA

sPettA

nDo

respiroariadisale

labbrasporche

occhichiusi

ho disegnato il mio profilo su sabbia

il mare lo porta a te

.

I. 12,15


GRaZie Dei FioRi

grazie dei fiori


sconf
inar
eilc
omun
esen
sode
lsen
tire

 

LaSciOLaCaRnEAlLeManI

LaScIoLaPeLLEaLLiNcaNto

[_________Io_______

_____]

trattengo respiro

occhi chiusi

[NuOVaSoSpEnSioNe]

ti aspetto

venti4

I. 10,01


I. 17,07

– ma chi è che attacca la musica per bambini a quest’ora?

– deve essere quello dell’attico

– si è reso conto di che ora è?

-secondo te?la prossima volta che spacca le palle ho pensato cosa fare

-….

-no,non musica a tutto volume…, immagina a finestre spalancate la diffusione dell’audio di un bel  porno di quelli che dico io, in 5 minuti ristabilisco la quiete.

– ma dai, tu sei matta

-io?nooo,sono buona e secondo me ringraziano anche

[IlarITàNelLaRia]

ilbuongio
rnosive
dedalmat
tino

[dipendedacomehopassatolanotte]

LeLaBbRaS

oRrIdONo


365/365

1451977_557269994362036_1823248883_a

 

niente da dire

nessuno da ringraziare

I. 17,48


ZeROqUaTtRo

gazebo bianchi[IoAnCoRaOgGI]

-ehi,hai una sigaretta?

-no però ti posso dare una caramella

gazebobianchisullaspiaggia…
musica…
risate…
sigarette…
ilmiomohitoiltuocubalibre
ilterratettoconpationelretro
 

le notti

i giorni

le notti

ilterrazzo

[spogliatinoncivedenessuno]

lautostrada

– mi fai fare una partita,dai

-no,dopo

ToCcA

MiLaPeLlE

tIToCcOiC

aPelLi

[_____]

quelcazzodimessaggiogiusto

nelmomentosbagliato

io

risposta

sbagli

ata

[DoVeCiSiaMoPeRsI]

comemaledettapolveresospe

sainarianelmiotrascorrere

seitu

pol

verecherespiro

ognigiorno

perche

io

ancora

.

come una sconfitta

mi bruci dentro

I. 13,18


I. 21,49


Io ti ho vista già, eri in mezzo a tutte le parole 
che non sei riuscita a dire mai.
 Eri in mezzo a una vita che poteva andare ma
 non si sapeva dove...
 Ti ho vista fare giochi con lo specchio
 e aver fretta di esser grande
 e poi voler tornare indietro quando non si può.
Quella che non sei
 quella che non sei non sei
 ma io sono qua e se ti basterà
 quella che non sei, non sarai
 a me basterà.
C'è un posto dentro te in cui fa freddo
 è il posto in cui nessuno è entrato mai
 quella che non sei.
Io ti ho vista già eri in mezzo a tutte le tue scuse
 senza saper per cosa.
 Eri in mezzo a chi ti dice "scegli": o troia o sposa.
 Ti ho vista vergognarti di tua madre
 fare a pezzi il tuo cognome
 sempre senza disturbare che non si sa mai.
Quella che non sei
 quella che non sei non sei
 ma io sono qua e se ti basterà
 quella che non sei, non sarai
 a me basterà.
C'è un posto dentro te che tieni spento
 è il posto in cui nessuno arriva mai
 quella che non sei.
Ti ho vista stare dietro a troppo rimmel
 dietro un'altra acconciatura eri dietro una paura
 che non lasci mai.
Quella che non sei
 quella che non sei non sei
 ma io sono qua e se ti basterà
 quella che non sei, non sarai
 a me basterà.
C'è un posto dentro te in cui fa freddo
 è il posto in cui nessuno è entrato mai.
 Quella che non...





questo era

è 

sarà

.

[____

]


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: